domenica, Luglio 14, 2024
localconsulting.it
HomeNotizieAl Kosmo Taste the Mountain, "Slalom tra le stelle 2024": una cena...

Al Kosmo Taste the Mountain, “Slalom tra le stelle 2024”: una cena di beneficenza per ricordare Mattias Peri

Per il secondo anno consecutivo, il ristorante Kosmo Taste the Mountain di Livigno ha ospitato la cena di beneficenza “Slalom tra le stelle”, ideata dall’Associazione Mattias in memoria di Mattias Peri, pioniere della cucina livignasca e primo chef della zona ad ottenere la stella Michelin.

Otto rinomati chef italiani si sono alternati ai fornelli, creando un’entusiasmante sinfonia di sapori montani in omaggio a Peri. L’obiettivo: celebrare la sua eredità culinaria e raccogliere fondi per supportare i giovani talenti degli istituti alberghieri locali.

Sunrise Mattias, giunto quest’anno alla sua settima edizione, rende omaggio alla tradizione gastronomica della valle attraverso il ricordo di Mattias Peri, primo chef di Livigno e della Valtellina a ricevere una stella Michelin nel 2009, scomparso prematuramente dopo anni di lavoro nel settore: dove ha portato passione, dedizione, valorizzazione del territorio e soprattutto amore finché ha potuto.

Tra gli incontri più importanti dell’evento, lunedì 8 aprile al tramontare del sole, si è tenuta la cena di beneficienza stellata “Slalom tra le stelle” presso il Kosmo Taste the Mountain, ristorante nella prestigiosa guida Michelin: un appuntamento memorabile che ha visto protagonisti 8 grandi nomi della cucina italiana, i quali hanno espresso la propria creatività attraverso portate indimenticabili all’insegna della montagna.

In cucina si sono incontrati Michele Talarico, head chef del ristorante Kosmo Taste the Mountain, che quest’anno ha preparato uno dei quattro amuse bouche, “Patata e Cipolla”, un piatto che nasce da un prezioso ricordo d’infanzia dello chef; Gianni Tarabini del ristorante La Preséf a Mantello ha curato l’amuse bouche “Pesca Alpina”, Paolo Rota del ristorante Da Vittorio a St. Moritz con l’amuse bouche “Cappuccino Orobico”, Valeria Mosca, fondatrice di Wood*ing con l’amuse bouche “Riso e funghi”, Davide Caranchini, del ristorante Materia a Cernobbio, con il suo antipasto “Come un carpione”; Giancarlo Morelli del Pomiroeu di Seregno ai primi con il “Casoncello delle Prealpi Orobiche”, Alessandro Negrini, chef di Il Luogo di Aimo e Nadia a Milano, che ha curato il secondo, “Maiale in “Dumega” e Gianluca Fusto, maître pâtissier di Fusto Milano che ha portato in tavola un complesso dessert a base di mandarino, ricotta e pistacchio, oltre a un assortimento di cioccolatini artigianali firmati Fusto: uno al te al gelsomino e acqua ai fiori di arancio, l’altro all’aceto balsamico tradizionale e fichi, e l’ultimo ai capperi, con canditi di Pantelleria e caffè. A contribuire al successo della serata anche i produttori di vino locali Dirupi, Arpepe, Riter, Lanzini, Triacca, che hanno partecipato con le loro selezioni di vini.

Primo: Giancarlo Morelli con il "Casoncello delle Prealpi Orobiche"
Primo: Giancarlo Morelli con il “Casoncello delle Prealpi Orobiche”

Le creazioni degli chef hanno esaltato le eccellenze del territorio valtellinese, reinterpretando i sapori di montagna con originalità e maestria. Un vero e proprio slalom tra le stelle del gusto, che ha regalato agli ospiti un’avventura sensoriale senza precedenti.

«Il secondo anno di Sunrise Mattias qui al Kosmo è stata come la scorsa edizione un’esperienza magica. Tutti si sono adoperati per rendere la serata un omaggio speciale e significativo, in ricordo del nostro amico Mattias. I piatti, preparati con maestria e cura, sono stati all’altezza delle aspettative dei nostri ospiti e hanno contribuito a creare un’esperienza culinaria davvero eccezionale. Questo evento è anche un’opportunità per creare qualcosa di concreto e con il cuore, aiutando le nuove generazioni delle scuole alberghiere a introdursi nel mondo della ristorazione, trasmettendo loro la passione e l’impegno necessari per lavorare in questo settore» afferma Siria Fedrigucci, titolare di Kosmo Taste The Mountain.

La quota di partecipazione alla cena e il ricavato (insieme a quello dell’intero evento) saranno totalmente devoluti all’Associazione Mattias per il finanziamento delle borse di studio e delle donazioni agli istituti alberghieri, così da supportare la futura generazione della ristorazione ad alta quota.

Dopo il successo della cena di beneficenza, il Kosmo Taste the Mountain si prepara per una breve pausa primaverile. Il ristorante chiuderà le porte dal 22 aprile al 17 maggio, per poi riaprire le porte con nuove proposte e un’entusiasmante stagione estiva.

Ristorante Kosmo Taste The Mountain
Ristorante Kosmo Taste The Mountain

Related Articles

Ultimi Articoli