domenica, Luglio 14, 2024
localconsulting.it
HomeNotizieUn viaggio enogastronomico attraverso la Valtellina: tra cantine, terrazzamenti e antichi borghi

Un viaggio enogastronomico attraverso la Valtellina: tra cantine, terrazzamenti e antichi borghi

Percorrendo la Strada del Vino della Valtellina, ci si immerge in un paesaggio mozzafiato, fatto di vigneti a terrazza che si arrampicano sulle pendici delle montagne, puntellati da antichi borghi ricchi di storia e fascino. L’itinerario, promosso dall’omonima associazione, riunisce produttori di vino, cantine e strutture ricettive che insieme valorizzano il patrimonio enogastronomico della provincia di Sondrio.

L’esperienza lungo la Strada del Vino va oltre la semplice degustazione: si tratta di un vero e proprio viaggio sensoriale alla scoperta di sapori e tradizioni. I turisti possono immergersi nella cultura locale, visitando le cantine e incontrando i produttori, che con passione raccontano la storia del loro territorio e svelano i segreti della produzione del vino valtellinese.

Ogni tappa del percorso offre un’esperienza: dalle degustazioni guidate di vini, accompagnate da prodotti tipici, alle visite guidate nei vigneti e nei borghi storici, fino a veri e propri trekking enogastronomici tra i terrazzamenti. L’associazione Strada del Vino e dei Sapori della Valtellina ha creato una serie di proposte adatte a tutti i gusti e a tutte le esigenze, per garantire ai visitatori un soggiorno indimenticabile all’insegna del buon cibo e del buon vino.

La Valtellina non è solo un paradiso per gli amanti del vino, ma anche per gli appassionati di gastronomia. La cucina locale, ricca e genuina, si basa su prodotti tipici di alta qualità, come i formaggi, i salumi, i funghi e la polenta. I piatti tipici, come i pizzoccheri e la bresaola, conquistano il palato dei buongustai con la loro semplicità e il loro gusto.

Turismo Rurale Strada Del Vino
Turismo Rurale Strada Del Vino

L’itinerario e le esperienze immersi nei terrazzamenti

Oltre ad essere una vera e propria associazione, la Strada del Vino è anche un percorso carrabile lungo circa 67km che collega Ardenno con Tirano e attraversa terrazzamenti vitati e antichi borghi che permettono di immergersi in questo territorio e scoprire la sua tradizione enogastronomica. Protagonista di questo percorso è il Nebbiolo delle Alpi, che nasce qui e viene considerato un vitigno autoctono; le numerose cantine presenti lungo l’itinerario organizzano degustazioni di vini intensi che raccontano il territorio, così difficile da coltivare. Gli agriturismi e gli hotel situati lungo la Strada del Vino, inoltre, offrono la possibilità ai turisti di intraprendere la Strada come un vero e proprio cammino da vivere a tappe, per assaporare e godersi questo viaggio a ritmo slow.

Oltre a questo grande itinerario che attraversa la Valtellina da ovest a est, la Strada del Vino e dei Sapori propone diverse attività che permettono a tutti i turisti, con qualsiasi grado di preparazione fisica, di godere dei paesaggi di questo territorio e assaporare le prelibatezze che vengono prodotte qui. Gli E-bike Wine Tour, per esempio, sono l’alternativa perfetta per chi ama unire buon cibo con attività fisica; grazie alla presenza delle e-bike anche i passaggi più impegnativi diventano semplici e le escursioni si trasformano delle piacevoli biciclettate su e giù tra i terrazzamenti della provincia di Sondrio. Sul sito ufficiale della Strada del Vino è possibile scegliere fra 6 itinerari di diversa lunghezza e difficoltà che attraversano piccoli borghi, cantine vinicole e regalano vedute su scorci da cartolina; tutti gli itinerari iniziano e terminano a Sondrio e per tutti i percorsi è prevista la presenza di una guida che renderà l’escursione ancora più coinvolgente.
Per maggiori informazioni: https://www.stradadelvinovaltellina.it/vivi-unesperienza-in-valtellina.html#evento-10

Valtellina Wine Trekking è un’altra alternativa, proposta sempre dalla Strada del Vino, che presenta 11 itinerari ad anello che percorrono i muretti a secco e le vigne della provincia di Sondrio. Le escursioni sono particolarmente apprezzate dai turisti in quanto poco impegnative: in circa 1h e 30 di trekking si attraversano alcuni dei punti di interesse più belli e interessanti di questo territorio come Castello Grumello, un bene FAI, e la Passerella sulle Cassandre, un vero e proprio ponte sospeso sopra Sondrio che regala un pizzico di brivido. Come ogni proposta che si rispetti, al termine delle escursioni è prevista una sosta in una delle cantine associate che offrirà ai turisti una degustazione di prodotti tipici valtellinesi e buon vino.
Per maggiori informazioni: https://www.stradadelvinovaltellina.it/valtellina-wine-trekking/

Tra i momenti migliori per vivere questi itinerari c’è sicuramente tutto il periodo che va dalla primavera all’autunno, quando le temperature si scaldano anche in montagna e si può finalmente tornare a godere delle belle giornate. Inoltre, i diversi eventi in programma disseminati per tutta la Valle permettono ai turisti di avvicinarsi al grande mondo dei vini. Tra le varie manifestazioni c’è il Valtellina Wine Festival, un appuntamento giunto ormai all’ottava edizione che mira a rendere omaggio al Nebbiolo delle Alpi. Con l’arrivo di questo festival tutta la provincia di Sondrio si anima con eventi, degustazioni, escursioni tra i terrazzamenti e talk che inizieranno l’11 maggio e termineranno il 7 dicembre.
Per maggiori informazioni: https://www.valtellinawinefestival.it/

Related Articles

Ultimi Articoli