domenica, Luglio 14, 2024
localconsulting.it
HomeNotizieBestiario di Angelo Cruciani: l'Installazione Urbana a Milano dal 10 luglio al...

Bestiario di Angelo Cruciani: l’Installazione Urbana a Milano dal 10 luglio al 26 agosto 2024

Il 10 luglio alle ore 17.00, in via Mercanti a Milano, verrà inaugurata Bestiario, una grande installazione artistica urbana firmata dall’artista Angelo Cruciani. Questa opera è pensata per far riscoprire il rapporto unico, complesso e imprescindibile tra uomo, natura e animali, e rappresenta un invito a ristabilire un equilibrio con l’ambiente per salvare noi stessi e il pianeta. L’installazione sarà visibile fino al 26 agosto.

L’iniziativa, nata da un’idea di Stefania Morici, è prodotta e organizzata da Arteventi e BeeBest, in collaborazione con Pubblimil, con la speciale consulenza di Patrizio Travagli. Il progetto è supportato dal Comune di Milano con il patrocinio di “Milano è viva” e del WWF.

Bestiario – dichiara l’assessore alla Cultura del Comune di Milano Tommaso Sacchiaffonda le sue radici in un passato in cui queste opere didattiche erano utilizzate per diffondere insegnamenti morali e religiosi. Interpreta questa ambizione invadendo lo spazio urbano in un modo volutamente straniante, per consegnarci un messaggio importante: i nostri comportamenti stanno nuocendo al pianeta, una terra di cui ci sentiamo gli unici proprietari, ma che condividiamo con tantissime specie viventi per le quali, molto spesso, le nostre scelte risultano dannose. Fondamentale è che questo messaggio trovi spazio e voce in un luogo come via Mercanti, così frequentato e centrale, per testimoniarne la rilevanza e raggiungere il numero più ampio possibile di persone“.

BESTIARIO Angelo Cruciani LEONE
BESTIARIO Angelo Cruciani LEONE

L’installazione, che occuperà oltre 500 mq di via dei Mercanti, è stata concepita come una forma di “riflessione filosofica, culturale e sociale” per stimolare la percezione del pubblico su un tema delicato e sempre più urgente: il ruolo dell’uomo nei confronti della natura.

Gli animali di Angelo Cruciani – spiega la curatrice Stefania Moriciesprimeranno la sacralità della vita e della natura, che va protetta e rispettata. L’obiettivo è sensibilizzare gli spettatori alla protezione della vita selvaggia e alla tutela dell’ecosistema per garantire all’uomo e agli animali un futuro migliore. Con questa grande installazione, quindi, regaleremo un nuovo sguardo su ciò che ci circonda, utilizzando la pittura come medium per veicolare messaggi ormai impossibili da ignorare“.

Bestiario inviterà a vedere gli animali come sacra forma di vita. Quello descritto da Cruciani è infatti un universo inteso come sistema vivente in continuo divenire, di cui tutti noi dobbiamo prenderci cura, prendendo consapevolezza del non essere proprietari del mondo.

La perfezione di tutto il creato è una continua lezione all’uomo, che spesso viene soppiantata dall’egoismo e dalla credenza che tutto sia nostro, quando in realtà nulla appartiene realmente a nessuno – afferma Angelo Crucianianche noi siamo animali, e di certo siamo la bestia più pericolosa per tutti“.

Urban Nature – la Natura in Città” – dichiara il Presidente di WWF Lombardia Gianni Del Pero – “è da anni un’iniziativa promossa dal WWF per sottolineare il valore della Natura e la necessità di innovare il modo di pensare e vivere gli spazi urbani”. “Bestiario raccoglie questo messaggio portando la Natura in Città, offrendo una straordinaria occasione per riflettere sulla necessità e importanza di mettere in campo molteplici azioni virtuose per far conoscere e amare la Natura, proteggere e incrementare la biodiversità nei sistemi urbani“.

Inaugurare l’installazione urbana di Angelo Cruciani a due passi dal Duomo di Milano, proprio il 10 luglio” – prosegue Del Pero – “anniversario del più grave incidente ambientale della storia, quello della diossina detta di Seveso del 10 luglio 1976, assume inoltre per noi un significato particolare: ricordare che noi siamo Natura e che senza rispettare la Natura l’uomo non può sopravvivere”.

L’inaugurazione del 10 luglio sarà anche l’occasione per ricordare il disastro di Seveso, che ha segnato profondamente la coscienza degli italiani, spingendo le autorità italiane e internazionali a rafforzare le normative sulla sicurezza degli stabilimenti chimici e a promuovere la ricerca sulla prevenzione e la gestione dei rischi ambientali. Per l’occasione verranno liberate migliaia di farfalle che ricorderanno i 3.300 animali morti e i 76.000 abbattuti a causa del disastro.

Con il rilascio delle farfalle, celebriamo il nostro rapporto con la natura e sottolineiamo l’importanza della biodiversità e della tutela ambientale – sottolinea Dr. Emanuele Rigato, MD Evolutionary Biology, PhD Ecology, Evolution & Conservation, CEO Smart Bugs – “Le farfalle, oltre ad essere simboli di trasformazione e libertà, sono essenziali per il nostro ecosistema. Svolgono un ruolo cruciale nell’impollinazione, contribuendo alla proliferazione di una grandissima varietà di piante selvatiche che sostengono la vita di innumerevoli altre specie viventi. Inoltre, spostandosi di decine se non centinaia o migliaia di chilometri nella loro breve vita adulta alata, favoriscono i flussi genici a grandi distanze, promuovendo la diversità genetica delle piante. La loro presenza, fondamentale quindi per la biodiversità, è un indicatore di un ambiente sano ed equilibrato. L’installazione artistica Bestiario di Angelo Cruciani ci invita a riflettere sul nostro legame con la natura. Dopo il periodo di chiusura del Covid-19, abbiamo riscoperto quanto siamo interconnessi con il mondo naturale. Oggi, con il volo delle farfalle, rinnoviamo il nostro impegno a proteggere la biodiversità e a promuovere pratiche sostenibili. Questo gesto simbolico rappresenta la nostra speranza di un futuro in cui uomo e natura convivano in armonia. Le farfalle ci ricordano l’importanza di prenderci cura del nostro pianeta per garantire un futuro migliore a tutte le forme di vita”.

Bestiario vuole essere un racconto di un mondo incantato e sottolinea l’immensa ricchezza rappresentata dalla presenza degli animali e della natura sul pianeta. Un gioco visivo che esprime significati profondi, accostando gli animali ritratti all’iconografia sacra e alla luce della scintilla vitale che c’è in ogni forma di vita.

Il Bestiario di Angelo Cruciani ci porta verso un futuro che sa di pericolo. Ci parla di specie animali che rischiano di scomparire e di un mondo che potrebbe perdere la sua reale natura se tutti noi non interveniamo per difenderlo.

BESTIARIO Angelo Cruciani ORSO
BESTIARIO Angelo Cruciani ORSO

Il progetto Bestiario, ideato e curato da Stefania Morici, è organizzato da Arteventi e BeeBest in collaborazione con Pubblimil, con il supporto del Comune di Milano e il patrocinio di Milano è viva e del WWF. Il progetto nasce con la collaborazione di un network di importanti partner che hanno creduto nel progetto.

Main Sponsor: Novacolor, brand di San Marco Group SpA, che ha fornito alcune delle sue finiture Metallics con la formulazione “green” a base di biomasse (RedCert2). Special Partner: Sammontana, Meltar Boutique Hotel e Villa Bonomo Charme Hotel. Partner Tecnico: Gobbetto Resine. Logistic Partner: Italmondo. Advertising Partner: BS Urban Adv. Graphic Design: Sergio Caminita. Video Production: Round. Video Artist: Giorgio Angelico. Strategia e Comunicazione Arte: Clelia Patella. Coordinamento generale: Simona Sansonetti e Andrea Botta. Assistenza pratiche e autorizzazioni: Tommaso Troia. Collaborazione speciale: Farfalle per eventi. Friend Partner: Artinstinct. Si ringrazia: Easylife.

Il layout dell’installazione e l’allestimento sono a cura dell’architetto Giovanni Musica – studio MGAlab. Bestiario è un’iniziativa inserita nel palinsesto estivo del Comune di Milano “Milano è viva”.

Related Articles

Ultimi Articoli