localconsulting.it
mercoledì, Maggio 29, 2024
localconsulting.it
HomeNotizieAbbecedario per Vignaioli e Aspiranti tali: il Libro di FIVI prende vita...

Abbecedario per Vignaioli e Aspiranti tali: il Libro di FIVI prende vita il 25 ottobre

Cos’è un Vignaiolo?, una domanda apparentemente semplice, ma carica di significato. È questa l’interrogativo che ha dato il via a un’avventura narrativa, il giorno in cui gli autori di un libro molto speciale si sono incontrati per la prima volta. Rispondere a questa domanda non è stato affatto semplice. Essere vignaioli è un impegno totale, un connubio di mestiere, passione, arte e molto altro ancora. Si sono resi conto che sono contadini, produttori di vino, comunicatori, venditori… ma è davvero tutto qui?

Con queste riflessioni iniziali, esposte dagli stessi vignaioli e vignaiole indipendenti della FIVI, prende vita il libro “Breve storia che ogni bambino può leggere a un vignaiolo indipendente e viceversa – Abbecedario per vignaioli e aspiranti tali“. Quest’opera, pubblicata dalle Corraini Edizioni, è una brillante e ironica narrazione che delinea il profilo di chi sceglie di intraprendere la strada del vignaiolo. Scritto da Davide Longo e illustrato da Guido Scarabottolo, il libro sarà presentato a Milano il 25 ottobre 2023 in concomitanza con la giornata “Essere Vignaioli. Storie di vigne e di vini“, che coinvolgerà ben 90 Punti di Affezione FIVI in tutta Italia.

Il libro si configura come un viaggio attraverso un simbolico “Abbecedario” per i vignaioli o coloro che sognano di esserlo. La storia ruota attorno a Fivi, un personaggio nato nel fragore di un tappo di bottiglia che salta e cresciuto tra grappoli d’uva. Fin dalla sua più tenera età, il suo destino è segnato: diventare vignaiolo. Con un sorriso sulle labbra, un pizzico di inventiva e molta fantasia, Longo e Scarabottolo comunicano l’amore e la passione per il vino, e l’ardente desiderio di custodire, proteggere e valorizzare il territorio a cui il vignaiolo appartiene. La scrittura è sognante e coinvolgente, accompagnata da illustrazioni delicate e quasi primordiali, in perfetta armonia con l’anima del vino.

Parlando delle illustrazioni, Guido Scarabottolo svela un particolare interessante: sono digitali ma tracciate con le dita, un tributo all’equilibrio tra antico e moderno, che richiama il lavoro dei vignaioli, in cui tradizione e innovazione coesistono. L’autore Davide Longo sottolinea l’importanza di ridere nel contesto del vino, un settore spesso affrontato con serietà, ma che merita anche leggerezza e gioia. Questa è la filosofia della FIVI, capace di osare in ambiti inaspettati, come la letteratura, lasciando totale libertà autoriale a Longo e Scarabottolo.

In Italia, il termine “vignaiolo” non ha una definizione giuridica precisa, permettendo una molteplicità di interpretazioni. Questo libro, pur non avendo l’intento di colmare questa lacuna, si propone di narrare cosa ispira un vignaiolo, sia per scelta che per destino. Si spera che possa incoraggiare altri a percorrere questa strada e offrire una visione più approfondita di un mestiere che si traduce non solo in un vino, ma anche nella creazione di paesaggi e nel tessere relazioni sociali.

L’uscita del libro è stata pensata il 25 ottobre in occasione della speciale giornata “Essere Vignaioli. Storie di Vigne e di Vini”, durante la quale nei Punti di Affezione FIVI in tutta Italia: ristoranti, enoteche e wine bar che organizzeranno degustazioni, aperitivi e cene guidate da un Vignaiolo o una Vignaiola che racconteranno, attraverso il libro e i vini di loro colleghi, cosa significa essere Vignaioli indipendenti e fare parte della FIVI.

Di seguito l’elenco dei Punti di Affezione nei quali si svolgerà l’evento (dettagli sulle pagine social dei singoli locali):

Abruzzo-Molise: Enoteca Massarella (Campobasso).

Basilicata: Taverna Nonna Vera (Latronico).

Calabria: Tipanan Restaurant (Catanzaro); Brillo Parlante (Lorica).

Campania: Polyphemos Enoformaggeria Flegrea (Napoli); Si Wine (Cava de’ Tirreni).

Emilia Romagna: Botrytis Enoteca (Ferrara); Enoteca La Cantina (Bologna); Enoteca Favalli (Bologna); Enoteca Mattei (Imola); Girone dei Golosi di Cento (Ferrara); ENo.10 (Ferrara); Ristorante Casa Artusi (Forlimpopoli); Salotto22 (Sala Baganza); Enoteca Renato (Piacenza); Da Romano (Piacenza); Welcome Coffee Shop (Piacenza); La Cambusa di Bacco (Marina di Ravenna); La Zecca (Correggio); Osteria Stallo del Pomodoro (Modena).

Friuli Venezia Giulia: Enoteca De Feo (Udine); Trattoria degli antenati (San Lorenzo Isontino – Gorizia).

Lazio: Enoteca Trimani (Roma); Le Cicale di Veio (Roma); Il Winebar Trimani (Roma); Sacro e Profano (Roma); Enoteca Vino Sapiens (Roma).

Liguria: I vini del Sole (Genova); Trattoria Detta Del Bruxaboschi (Genova); Locanda dell’Angelo (Lerici).

Lombardia: Ristorante La P’Osteria (Argegno); Ristorante La Piana (Carate Brianza); Enoteca Incontri diVini (Seregno); Un Posto (Milano); Bar I Girasoli (Brescia); Il tuo Vino (Brescia); Osteria Finil del Pret (Comezzano Cizzago); Trattoria Naviglio (San Zeno Naviglio); Trattoria Consolini (Travagliato); Tacabanda (Cremona); La cantina di Oggiono (Oggiono); Osteria Rio del Sole (Albairate); El Vinatt 1964 (Milano); Trattoria di Coronate (Morimondo); Vineria Vimercati (Carate Brianza); Bar Desìo (Desio); Enoteca365 (Lesmo); Cubo cucina e bottega (Luino); Losteria (Mortara); Metodo Froma (Vigevano); Ristorante il Cenacolo (Livigno); Locanda via Priula (Morbegno); Ristorante Ca’ d’Otello (Tresivio); Ciocco Bacco (Luino); Say Cheese (Milano).

Marche: Tamburo Battente (Castelbellino); Hosteria Dietro le Quinte (Jesi); Osteria Ophis (Offida); Le Vin Sauvage (Fano); Agriturismo Serena (Fermo).

Piemonte: Enoteca Regionale di Ovada e del Monferrato (Ovada); Trattoria La Curva (Ormea); Osteria d’Asti (Arona); Opificio – cucina e bottega (Novara); Vinileria (Rivarolo Canavese); Enopatia (Roasio); Enoteca Sardo (Bra); Il posto giusto (Govone);

Puglia: La Chinazzo Vineria (Molfetta); Maadhoo L’altro (Barletta); Enoteca Bua (Vieste); Enoteca Cantoro (Squinzano); EnoMezcla (Bari); Pantarei (Gioia del Colle); Mirò Enoteca (Terlizzi).

Sicilia: Il Sale Art Cafè (Catania).

Toscana: Cantina Ottava Rima (Sorano); Casa Chianti Classico (Radda in Chianti); Bstation wine and food Lab (Firenze); Vineria Sonora (Firenze); Osteria dal Trombicche (Siena); Vins Osteria (Pietrasanta).

Trentino Alto Adige: Incantina Winebar-enoteca (Pinzolo); Vinom (Trento); La quinta del Sordo (Trento); Leno Klandestino (Rovereto); Peter Brunel (Arco).

Veneto: PER Bottega & Cheese Bar (San Pietro di Feletto); Betola all’oca bianca (Calalzo di Cadore); 500VINI (Caorle); Enoteca Do Colonne (Venezia); Enoteca Malandrina (Valeggio Sul Mincio).

La collaborazione tra FIVI e Corraini Edizioni è nata dalla condivisione di valori e passioni. Entrambi riconoscono l’importanza della cura del territorio, dell’umano e dell’ambiente, elementi che danno vita a vini e libri indimenticabili.

Un viaggio nella vigna, un racconto di passioni, un invito a scoprire il mondo affascinante dei vignaioli: questo è ciò che promette il libro “Breve storia che ogni bambino può leggere a un vignaiolo indipendente e viceversa – Abbecedario per vignaioli e aspiranti tali”. Un’opera che celebra l’amore per il vino e per il territorio, attraverso la magia delle parole e dei disegni.

Related Articles

Ultimi Articoli