localconsulting.it
mercoledì, Maggio 22, 2024
localconsulting.it
HomeNotizieNasce il progetto 'LoST EU', alla ricerca della sostenibilità del gusto in...

Nasce il progetto ‘LoST EU’, alla ricerca della sostenibilità del gusto in Europa

Un viaggio alla scoperta della tradizione perduta dei formaggi, tra storia e sostenibilità. LoST EU è il nuovo programma promosso dall’Associazione Alte Terre DOP, in collaborazione con diversi consorzi per la tutela di formaggi italiani DOP come il Murazzano, il Roccaverano, l’Ossolano, il Puzzone di Moena, lo Strachitunt, la Vastedda della Valle del Belice, il Pecorino Siciliano e il Provolone del Monaco. Questo ambizioso progetto, sostenuto dall’Unione Europea, si propone di valorizzare e promuovere le piccole denominazioni casearie italiane, rappresentando un importante patrimonio gastronomico e un esempio di sostenibilità.

Il nome “LoST” (Looking for the Sustainability of Taste in Europe) riflette la ricerca di un gusto autentico e sostenibile, che porta con sé i valori della sostenibilità. Vuole anche suggerire l’idea di qualcosa di perduto, ma che richiede una ricerca attiva, poiché molti di noi desiderano riscoprire tradizioni perdute e storie di un passato in cui le regole erano diverse, dettate da un legame profondo con la natura. In un mondo moderno segnato dalle minacce di una natura in tumulto, i formaggi di LoST ci parlano di radici, famiglie e comunità perdute, riaffermando un’etica agricola che offre speranza per il futuro.

LoST EU Looking for the Sustainability of Taste in Europe

Questo affascinante viaggio tra formaggi e territori italiani, ricchi di paesaggi mozzafiato, sarà raccontato durante le giornate del Festival Collisioni 2023 ad Alba. Durante l’evento, che vedrà la partecipazione di importanti artisti italiani come Checco Zalone, Lazza, Sfera Ebbasta e Articolo 31, verrà allestita un’area dedicata alla degustazione e alla narrazione dei formaggi a cura dei Maestri Assaggiatori ONAF. Sarà un’occasione per sensibilizzare il pubblico alle produzioni casearie di piccole dimensioni, promuovendo eccellenze poco conosciute ma di grande valore.

Il percorso di scoperta dei formaggi DOP di LoST proseguirà anche durante le serate a Barolo, dove un pubblico di circa 500 persone avrà l’opportunità di partecipare a degustazioni guidate nel suggestivo cortile del Castello, in presenza dei produttori stessi e con l’accompagnamento di video informativi che racconteranno le origini dei formaggi e le antiche tecniche produttive radicate in specifici territori. Inoltre, presso il Parco Tanaro di Alba, i formaggi di LoST saranno protagonisti di degustazioni dedicate al pubblico e percorsi sensoriali alla scoperta degli aromi contenuti nel latte, delle diverse stagionature e delle tecniche di lavorazione. Questi tasting comparati permetteranno di scoprire la varietà di sapori che caratterizzano i formaggi tradizionali di diverse regioni italiane.

Il progetto LoST offre l’opportunità unica di unire a livello nazionale alcuni dei consorzi di tutela più rappresentativi delle piccole denominazioni DOP di formaggi di alta qualità del nostro Paese. Vastedda, Murazzano, Pecorino Siciliano, Strachitunt, Puzzone di Moena, Roccaverano, Ossolano e Provolone del Monaco sono eccellenze con una tradizione millenaria che condividono una filosofia produttiva fondata sul rispetto dell’ambiente, della salute del consumatore e del benessere animale. La partecipazione al Festival Collisioni, che unisce musica di grande impatto a una filosofia green orientata alle produzioni alimentari e vitivinicole artigianali di qualità, offre una vetrina mediatica di notevole rilevanza per avviare una collaborazione triennale e un percorso di crescita comune. Questo partenariato si concentrerà sulla promozione dei formaggi sul mercato italiano, tedesco e svedese, e prenderà il via proprio con la visibilità mediatica dell’evento Agrirock, uno dei più famosi in Italia.

“Il nuovo progetto europeo LoST ci offre l’opportunità storica di mettere in rete a livello nazionale alcuni dei consorzi di tutela più rappresentativi delle piccole Dop dei formaggi di maggiore qualità del nostro paese: Vastedda, Murazzano, Pecorino Siciliano, Strachitunt, Puzzone di Moena, Roccaverano, Ossolano, Provolone del Monaco. Eccellenze di tradizione millenaria che condividono una stessa filosofia produttiva fondata sul rispetto dell’ambiente, della salute del consumatore e del benessere animale,” commenta Natalino Giordano, Presidente dell’Associazione Alte Terre DOP, “la partecipazione al festival Collisioni, che da sempre coniuga la grande musica a una filosofia green attenta alle piccole produzioni food&wine artigianali di qualità, ci offre una bella vetrina  mediatica per dare avvio a un triennio di collaborazione e a un percorso di crescita comune che vedrà i consorzi impegnati nella promozione sui mercati Italia, Germania e Svezia e prenderà il via proprio con la vetrina mediatica dell’evento Agrirock più famoso in Italia.”

Il progetto LoST EU rappresenta una straordinaria opportunità per esplorare il legame tra tradizione, sostenibilità e gusto autentico. Invita le persone a riflettere, a porsi domande e a intraprendere un viaggio alla scoperta di nuove pratiche e valori, al fine di riavvicinare i nostri formaggi ai consumatori che ne hanno perso il contatto.

Related Articles

Ultimi Articoli