localconsulting.it
mercoledì, Maggio 29, 2024
localconsulting.it
HomeVino e BevandeStorie di Vino al Femminile: Giulia Di Cosimo di Argillae, un viaggio tra...

Storie di Vino al Femminile: Giulia Di Cosimo di Argillae, un viaggio tra passione e imprenditoria

Giulia Di Cosimo, viticoltrice e imprenditrice, rappresenta una figura di spicco nel panorama enologico umbro. Alla guida della cantina Argillae, situata a soli 20 km a nord di Orvieto, ha saputo imprimere una decisa svolta all’azienda di famiglia, trasformandola in una realtà di riferimento nel settore.

La sua tenacia e il suo profondo legame con il territorio umbro sono le fondamenta del suo successo. Dopo aver conseguito la laurea in Economia Aziendale e Management presso l’Università Bocconi di Milano e un master alla SDA, Giulia ha scelto di abbandonare la carriera manageriale per dedicarsi anima e corpo all’azienda fondata dal nonno Giuseppe nel 2005.

La sua visione strategica e la sua competenza hanno portato ad una profonda rinnovazione di Argillae. Il suo obiettivo è ambizioso: fare di Argillae un punto di riferimento nel panorama enologico umbro, puntando su qualità, unicità e sostenibilità. «L’argilla, componente principale dei nostri terreni e elemento che ci caratterizza, tanto da averla scelta come nome dell’azienda, nutre le viti, donando loro la forza necessaria per produrre uve di qualità. Una volta raccolte e trasformate in mosto, l’argilla diventa contenitore e custode sotto forma di anfora. Tutto parte dalla terra e ad essa ritorna», racconta Giulia Di Cosimo.

Attualmente, 15 ettari sono dedicati alla viticoltura, con una produzione di circa 80.000 bottiglie all’anno, grazie alla coltivazione di varietà autoctone come Grechetto, Procanico, Drupeggio, Verdello, Grero e varietà internazionali come Chardonnay, Merlot e Cabernet Sauvignon.

Ma Giulia Di Cosimo non è solo una viticoltrice. Il suo impegno si estende anche alla promozione del territorio umbro e del suo patrimonio vitivinicolo. In qualità di vicepresidente del Consorzio Vini di Orvieto, collabora attivamente con altri produttori per valorizzare le peculiarità del territorio e far conoscere al mondo le eccellenze enologiche umbre.

La storia di Giulia Di Cosimo è un esempio di come la passione, la dedizione e la competenza possano tradursi in una crescita aziendale solida e duratura. Una donna che ha saputo innovare senza dimenticare le tradizioni, dando vita a vini che non solo esaltano le peculiarità del territorio umbro, ma ne raccontano l’anima più autentica.

Related Articles

Ultimi Articoli