localconsulting.it
mercoledì, Maggio 29, 2024
localconsulting.it
HomeNotizieYasutaka Nakamori incanta l'Italia con il suo tour di Mixology, dall'18 al...

Yasutaka Nakamori incanta l’Italia con il suo tour di Mixology, dall’18 al 28 marzo 2024

Dall’18 al 28 marzo, l’Italia ospiterà uno dei più rinomati bartender del panorama internazionale: Yasutaka Nakamori. Proprietario del Bar Doras di Tokyo, annoverato tra i The World’s 50 Best Discovery, Nakamori porterà la sua arte orientale della mixology in alcune delle location più esclusive del nostro paese.

Dall’Aman di Venezia al Four Season di Firenze, passando per Oro Whisky Bar a Roma e Villa Igiea a Palermo, Nakamori, presenterà la sua arte orientale della mixology in una serie di guest imperdibili.

Il tour inizierà il 18 marzo all’Aman di Venezia. Il 22 marzo sarà la volta dell’Atrium Bar del Four Seasons di Firenze. Il 25 marzo il tour si sposterà a Roma, all’Oro Whisky Bar, per un’esclusiva serata dedicata al mondo del whisky. In questa occasione, Nakamori presenterà una serie di cocktail creati con i migliori whisky. Il gran finale del tour si terrà il 28 marzo a Villa Igiea di Palermo, dove il maestro giapponese si concentrerà sul mondo del Cognac, affiancato dalla leggenda della miscelazione mondiale, Salvatore Calabrese.

Yasutaka Nakamori incanta l'Italia con il suo tour di Mixology, dall'18 al 28 marzo 2024

Chi è Yasutaka Nakamori?

La vita e la professione di Yasutaka Nakamori si svolgono nel suo Bar Doras ad Asakusa, il quartiere del divertimento di Tokyo, dove milioni di giapponesi e turisti si recano per passare delle ore spensierate, tra lo street food tradizionale nipponico, le bancarelle e monumenti storici come il Kamarimon, uno dei luoghi più iconici della città. Non è un caso se “Doras” in gaelico vuol dire “porta”: qui Yasutaka ha appreso l’importanza del bar come ponte tra culture, quella asiatica e quella occidentale, cercando di servire, secondo lo stile nipponico, i distillati e la tradizione della mixology europea. Il suo Bar Doras nasce nel 2005 per divulgare la cultura dello scotch e del cognac in Giappone, appresa nel corso dei numerosi viaggi in occidente del bartender giapponese in quasi vent’anni di carriera. Tra i suoi drink prediletti c’è il Sazerac, definito uno dei drink ideali per testare l’abilità nella miscelazione.

Yasutaka Nakamori è il principale esperto di Cognac del Giappone. Al Bar Doras nel quartiere di Asakusa ha trascorso circa 20 anni perfezionando i minimi dettagli che possono elevare un classico. La sua filosofia del cocktail, diffusa a Tokyo, è che i principianti cercano liquori artigianali costosi, ma solo i maestri sono in grado di ottenere gli stessi risultati con bottiglie standard e tecniche, come a dipingere solo con i colori primari” (Nicholas Coldicott, PUNCH).

Cosa presenterà nel corso della guest?

Simplicity is the ultimate sophistication” (Yasutaka Nakamori)

Per le guest del 18 marzo all’Aman di Venezia, del 22 Marzo all’Atrium Bar del Four Seasons di Firenze e del 28 Marzo da Villa Igiea di Palermo, Yasutaka Nakamori presenterà una selezione di classici, moderni e storici: Sidecar, Carrol Cocktail, Alexander e Via Veneto. Interessante il servizio dei primi due: lasciati riposare con un decanter, verranno serviti in modalità premix. Nel caso del Carrol, drink presente nel Harry’s of Ciro ABC of Mixing Cocktails del 1923, viene reinterpretato con Cognac e un blend di vermouth e Cynar. Durante la guest del 28 Marzo a Villa Igiea a Palermo, Yasutaka Nakamori verrà affiancato dalla leggenda della miscelazione mondiale Salvatore Calabrese.

Per la guest da Oro Whisky Bar del 25 Marzo, supportata da Yamazaki, Hibiki Harmony, Toki, Hakushu, i whisky di The House of Suntory, distribuiti da Stock Italia, Mr. Nakamori presenterà cinque classici a base whisky: Whisky Sour, Churchill, Rob Roy, Whisky Alexander e God Father. Tutti preparati con l’approccio tipico del Sol Levante: eliminando e tagliando ogni superfluità nella preparazione, per restituire un classico semplice, quanto sofisticato. Interessante sarà la tecnica di raffreddamento, basata su cubi grandi, tagliati con tecnica home made e stirring lento e cadenzato, secondo ritmi tarati con l’esperienza.

L’occasione è molto interessante per scoprire l’approccio di un grande bartender nipponico ai spirits europei, nella tecnica di servizio e nei premix. Dalla cura nella diluizione dei classici, all’attenzione maniacale per la temperatura ideale di servizio, fino al bicchiere ideale. Le guest con Yasutaka Nakamori sono interessanti per comprendere il modo in cui un professionista orientale interpreta le sue conoscenze ventennali di whisky e cognac, con gli schemi e i codici di una scuola che annovera tra le sue fila bartender leggendari, come Shingo Gokan e Hidetsugu Ueno.

Yasutaka Nakamori incanta l'Italia con il suo tour di Mixology, dall'18 al 28 marzo 2024

Related Articles

Ultimi Articoli