localconsulting.it
sabato, Maggio 25, 2024
localconsulting.it
HomeNotizieLe Buchette di Vino di Firenze in mostra dal Rinascimento ad oggi,...

Le Buchette di Vino di Firenze in mostra dal Rinascimento ad oggi, dal 2 al 16 settembre

Un affascinante viaggio nel tempo sta per svelare la storia delle famose buchette di mescita del vino fiorentine. Dal 2 al 16 settembre, il Palagio di Parte Guelfa a Firenze ospiterà una mostra che esplorerà l’evoluzione di queste caratteristiche finestre attraverso i secoli, dalla loro comparsa nel Rinascimento fino ai giorni nostri.

Curata dall’associazione culturale Buchette del vino, la rassegna sarà una testimonianza tangibile di come queste buchette abbiano modellato la vita quotidiana dei cittadini fiorentini. All’interno della mostra, i visitatori avranno l’opportunità di esplorare reperti originali, esemplari scomparsi e una suggestiva ricostruzione della “stanza del vinaio“, in cui queste buchette erano utilizzate per vendere vino ai passanti direttamente dalla strada.

L’orario di visita sarà dalle 10:00 alle 18:00 e l’esposizione promette di trasportare i visitatori attraverso i secoli, offrendo uno sguardo approfondito a questa tradizione unica che ha lasciato un’impronta indelebile nella storia e nella cultura di Firenze.

Il presidente dell’associazione, Matteo Faglia, spiega: “Dal Cinquecento ad oggi, la presenza delle caratteristiche finestre di vendita del vino ha permeato la quotidianità dei fiorentini. La mostra non solo ripercorre questa tradizione, ma la riporta in vita attraverso la ricostruzione di una cantinetta, dotata di autentica buchetta del vino. La nostra esposizione presenta reperti originali, compresa una cornice in pietra rimossa da una facciata di palazzo, un’antica porta con sportello di vendita del vino e fiaschi di epoche diverse. Video-proiezioni e schermi interattivi arricchiranno l’esperienza, fornendo informazioni sulle oltre 300 buchette scoperte finora in Toscana e su quelle scomparse“.

Un aspetto interessante dell’esposizione è la postazione di touch screen che permetterà ai visitatori di consultare liberamente mappe interattive collegate ai file di Open Data del Comune. Questi file elencano tutte le finestre di vendita del vino esistenti oggi e quelle documentate in passato, anche se scomparse nel corso degli anni.

La mostra non sarà l’unica occasione per esplorare questa affascinante tradizione. Numerosi eventi collaterali animeranno le strade della città, come mini-visite guidate alle buchette, aperitivi musicali di fronte ai locali “con buchetta” e ciclotour nel centro storico.

La vicesindaca e assessora a Turismo e cultura Alessia Bettini sottolinea: “Questa mostra rappresenta un’occasione straordinaria per approfondire e riscoprire le buchette del vino, che hanno caratterizzato la vita dei fiorentini per secoli. L’opportunità di vedere reperti originali e comprendere meglio questa tradizione è un tesoro che non dovrebbe essere perso“.

Buchette di Vino di Firenze

Related Articles

Ultimi Articoli