localconsulting.it
mercoledì, Maggio 22, 2024
localconsulting.it
HomeEventiSi chiude la 74a Fiera del Peperone di Carmagnola con 120.000 kg...

Si chiude la 74a Fiera del Peperone di Carmagnola con 120.000 kg di peperoni venduti

Dal 1 al 10 settembre 2023, la città di Carmagnola ha ospitato la 74a edizione della Fiera Nazionale del Peperone, un evento straordinario nel panorama dell’enogastronomia italiana. Questa fiera, dedicata a uno dei prodotti agricoli più iconici dell’Italia, ha dimostrato ancora una volta di essere una delle più grandi manifestazioni del settore.

L’area espositiva, che copriva oltre 10.000 metri quadrati e comprendeva 8 piazze, di cui 6 enogastronomiche, è stata il fulcro della manifestazione. Con oltre 200 espositori, 2.500 posti a sedere, e una stima di 300.000 visitatori e 25.000 spettatori agli eventi de Il Foro Festival, la Fiera del Peperone è stata una celebrazione indimenticabile dell’enogastronomia italiana.

Una delle giornate più affollate è stata il Peperone Day del 3 settembre, che ha visto la partecipazione di oltre 300 personaggi in maschera provenienti da diverse regioni italiane per la Festa di Re Peperone e La Bela Povronera. Ma l’arte dello spettacolo è stata celebrata anche attraverso Il Foro Festival, un evento collaterale che ha offerto concerti e spettacoli per tutte le fasce d’età. Il live show dedicato alle colonne sonore di High School Musical, Camp Rock e Hanna Montana ha fatto cantare e ballare 4.500 giovani.

La Fiera ha anche ospitato una serie di appuntamenti di talk e cooking show nel Salotto della Fiera in Piazza Sant’Agostino. Conducendo queste sessioni c’erano personaggi come Tinto (Nicola Prudente), l’attrice Elena Galliano, il giornalista ed esperto enogastronomico Paolo Massobrio, Renata Cantamessa (alias Fata Zucchina), Simona Riccio (Agrifood & Organic Specialist), e Rossana Turina (imprenditrice agricola e di turismo rurale). Questi appuntamenti sono stati seguiti da spettacoli musicali, comici e di cabaret.

Nel corso della fiera sono stati venduti circa 120.000 kg di peperoni presso i 34 stand allestiti. Questi peperoni, provenienti dall’intero territorio comunale di Carmagnola, sono molto pregiati e sono stati offerti a prezzi che variavano dai 2,50 ai 4,00 € al kg.

La Piazza dei Sapori, situata in Piazza Mazzini, è stata un’attrattiva per numerosi visitatori dalle 18:00 nei giorni feriali e dalle 10:00 durante i fine settimana. I Giardini Unità d’Italia hanno ospitato la cucina regionale pugliese.

Il Ristorante della Fiera, allestito nel Salone Fieristico di Viale Garibaldi, ha registrato il tutto esaurito per tutti e 10 i menu proposti. Una delle cene, il 7 settembre, è stata dedicata alla beneficenza a favore della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro onlus.

Non solo adulti, ma anche bambini hanno goduto della fiera. Bimbi in Fiera, nei Giardini del Castello, ha ospitato famiglie che hanno visitato l’area con gli animali di Natural Farm e assistito agli spettacoli di magia, clowneria e fantasia coordinati dal Folletto Piluca’x.

Oltre 100 volontari hanno contribuito al successo dell’evento, fornendo servizi di croce rossa, presidi alle mostre, assistenza informativa e organizzativa.

La sindaca Ivana Gaveglio ha commentato: “Desidero ringraziare di cuore tutte le persone che a vario titolo hanno partecipato alla realizzazione di questa eccezionale edizione della Fiera. Tra le importanti novità voglio evidenziare quelle relative alla sostenibilità. Essere maggiormente consapevoli dell’impatto sul territorio è stato uno degli obiettivi di questa edizione. Sono state attivate misure di compensazione delle emissioni di CO2, calcolate attraverso uno studio certificato, con piantumazione di alberi e progetti ambientali che attiveremo sul territorio. Abbiamo continuato a fornire migliaia di doggy bag, implementato l’utilizzo di piatti e posate compostabili e sono state ulteriormente implementate le azioni e le aree dedicate alla raccolta differenziata. Un obiettivo importante è quello di continuare su questa strada e ridurre ulteriormente la produzione di rifiuti”.

Related Articles

Ultimi Articoli