localconsulting.it
HomeEventiBarolo Boys 2024, una Squadra Fortissimi!

Barolo Boys 2024, una Squadra Fortissimi!

Grande successo per l’undicesima edizione di Barolo Boys, tra turisti, appassionati e professionisti.

Si è svolta sabato 18 maggio 2024 a Monforte d’Alba, l’11^ edizione di Barolo Boys, nello specifico “Barolo Boys… in fuorigioco“, una giornata di degustazioni che è parte di un programma più ampio di eventi iniziati giovedì 16 maggio e terminati la domenica seguente.

11 edizioni… 11 come i componenti della squadra di calcio che rappresenta il comune di Monforte (Barolo Boys appunto). È proprio al calcio, oltre che al vino, che è dedicato questo evento, tenutosi per la prima volta nel 2012. In quest’ottica, giovedì sera si sono disputate alcune partite amichevoli tra la squadra di casa, un team belga (Red Wine Devil) e uno danese (Danish Wine Team).

Ma tornando all’evento di sabato 18, la location prescelta per ospitare la degustazione è stata il centro storico del borgo medievale di Monforte d’Alba, in particolare i locali dei ristoranti Moda e Case della Saracca. In assaggio si potevano trovare i prodotti di 44 cantine di Monforte con le 11 MGA del comune (come Bussia, Perno, Bricco San Pietro, Ginestra, Castelletto…). Ad arricchire la già pregevole selezione di vini, erano presenti alcune aziende rappresentanti delle aree vitivinicole di Vallese e Mosella, entrambe principalmente regioni bianchiste, la prima con la Petite Arvine e la seconda con il Riesling. In analogia con il Barolo, questo vitigno tedesco dona vini dotati di una straordinaria longevità come dimostrato da certi Riesling assaggiati (Markus Molitor, Immich-Batterieberg) che, nonostante i diversi anni sulle spalle, dimostravano ancora una splendida freschezza acida ed una complessità aromatica unica.

Parlando invece del vero protagonista dell’evento, il Barolo, dal 1° gennaio di quest’anno è ufficialmente commercializzabile l’annata 2020, definita dai produttori come “ottima“, ma diversa dalla 2019 in quanto ha prodotto vini più pronti della precedente sia dal punto di vista olfattivo che gustativo, ma con un potenziale di invecchiamento inferiore, come confermato dagli assaggi compiuti. Degustando e chiacchierando con i produttori, ho avuto modo di scoprire alcune realtà assolutamente da tenere d’occhio per il grande lavoro che stanno facendo sull’espressione del territorio nei propri vini (tra cui Ca di Press, Benevelli Piero), oltre le consuete cantine garanzia di eccellenti vini (come Poderi Aldo Conterno, Fenocchio Giacomo, Podere Rocche dei Manzoni, Silvano Bolmida).

Oltre alla qualità eccellente di tutte le cantine presenti, ho anche notato una piacevole atmosfera di amicizia e stima reciproca tra i produttori, proprio come in una squadra di calcio!

Related Articles

Ultimi Articoli