localconsulting.it
mercoledì, Maggio 22, 2024
localconsulting.it
HomeNotizieAlla scoperta dell' "Aperitivo in Quota" con i formaggi DOP Valtellina Casera...

Alla scoperta dell’ “Aperitivo in Quota” con i formaggi DOP Valtellina Casera e Bitto

Nella meravigliosa cornice della Valtellina, tra sapori autentici, natura incontaminata, borghi storici e panorami mozzafiato, nasce un’iniziativa che promette di deliziare il palato degli appassionati: “L’Aperitivo in Quota“. Organizzato dal Consorzio Tutela formaggi Valtellina Casera e Bitto Dop, questo evento unisce i formaggi locali a tre cocktail unici, realizzati con ingredienti del territorio, come il Braulio, il Nebbiolo e le mele della Valtellina IGP. Una selezione di rifugi e locali “in quota” ospiterà questa esperienza sensoriale durante tutto il mese di luglio e agosto.

Sono quattordici i luoghi coinvolti, dove gli ospiti potranno gustare un delizioso tagliere di formaggi DOP Valtellina Casera giovane e stagionato, accompagnato da tre cocktail speciali: il “DRY APPLE“, un fresco centrifugato di mela golden miscelato allo spumante, lo “SPRITZOLO“, una rielaborazione dello spritz a base di vino Nebbiolo e una piccola dose di liquore agli agrumi, e il “STELVIO MILANO“, composto da Braulio, un amaro alpino fresco e deciso, e dal classico bitter Campari. Questi cocktail sono stati creati da Pietro Pedrazzoli del Jom Bar di Trevisio (SO), esperto nel mixology.

Durante questo tour enogastronomico, gli amanti della Valtellina avranno l’opportunità di visitare luoghi magici come Bormio, rinomata meta sciistica e termale, Santa Caterina Valfurva, paradiso dei mountainbiker e tappa obbligata dei motociclisti che affrontano il circuito dei passi, Aprica, famosa per il suo anello, e molte altre località suggestive come Cima Piazzi, Madesimo, Chiesa di Valmalenco, Tresivio e Teglio, patria dei celebri pizzoccheri della Valtellina. Ogni locale aderente, riconoscibile dalla speciale vetrofania, offrirà ai visitatori materiale informativo sulla campagna.

L’obiettivo del Consorzio Tutela formaggi Valtellina Casera e Bitto Dop è quello di creare sinergie tra i prodotti locali, lo sport, la natura e il territorio, offrendo ai turisti un’esperienza estiva sempre più integrata. Durante i tre mesi estivi, le mandrie di mucche vengono condotte attraverso un percorso a tappe, spostandosi da quote intermedie a quote più elevate e ritornando a valle verso la fine dell’estate. L’iniziativa dell'”Aperitivo in Quota” è un modo per valorizzare il lavoro dei produttori locali e offrire nuove opportunità di consumo dei formaggi, proponendoli in chiave più contemporanea.

La Valtellina è una terra ricca di prodotti unici da scoprire durante le vacanze e da gustare anche a casa. Ad esempio, il Bitto DOP, uno dei formaggi d’alpeggio estivo più rinomati, può stagionare fino a dieci anni, acquisendo un gusto sempre più intenso e piccante. Il suo colore giallo intenso è dovuto alla permanenza delle mucche da latte in alpeggio e alla presenza di betacarotene nelle erbe di montagna. Il Valtellina Casera, invece, è un formaggio di latteria a pasta semicotta e semidura, che oggi viene prodotto tutto l’anno ed è perfetto da gustare nella sua versione giovane o stagionata. Entrambi i formaggi rappresentano un’eccellenza casearia della provincia di Sondrio e contribuiscono all’economia locale, generando un fatturato alla produzione di oltre 14 milioni di euro e un valore al consumo di 26,8 milioni di euro (+5,5% rispetto al 2021).

Ecco i cocktail proposti durante l’iniziativa “Aperitivo in Quota”:

“DRY APPLE” (by Pietro Jom Bar):

  • Servire in una coppa da champagne o in un bicchiere da vino rosso ben raffreddati.
  • Ingredienti:
    • 1 parte di centrifugato di mela golden Valtellina (50 g), oppure un buon succo di mela Valtellina “torbido”.
    • 2 parti di spumante brut, ad esempio il Pignola brut Marco Triacca o il Cuvée brut Nino Negri.
  • Versare il succo di mela o la centrifuga nel bicchiere e aggiungere lo spumante.
  • Mescolare dolcemente e, se desiderato, aggiungere qualche cubetto di ghiaccio.
  • Guarnire con una fetta di mela essiccata all’interno del cocktail.

“SPRITZOLO” (Spritz al vino Nebbiolo) (by Pietro Jom Bar):

  • Servire in un calice da vino con ghiaccio a cubetti.
  • Ingredienti:
    • 1 parte di vino rosso Nebbiolo (60 g), preferibilmente un vino rosso di Valtellina senza passaggi in legno.
    • 2 parti di gassosa (120 g).
    • 1 cucchiaino da caffè di liquore agli agrumi, come il mandarinetto Isola Bella o un triple-sec.
  • Mescolare dolcemente e alla fine strizzare la scorza di limone e appoggiarla sopra il drink.

“STELVIO MILANO” (by Pietro Jom Bar):

  • Servire in un bicchiere Old Fashion con ghiaccio a cubetti.
  • Ingredienti:
    • 30 g di Braulio, un fresco e volitivo amaro alpino.
    • 30 g di bitter Campari.
    • Acqua minerale gassata Frisia.
  • Raffreddare gli ingredienti nel mixing glass con abbondante ghiaccio a cubetti.
  • Versare il contenuto nel bicchiere Old Fashion pieno di ghiaccio a cubetti.
  • Aggiungere l’acqua minerale gassata e mescolare dolcemente.
  • Guarnire con una fetta d’arancia e la scorza di limone.

Questi cocktail sono stati appositamente creati per esaltare i sapori dei formaggi DOP Valtellina Casera e Bitto e per offrire un’esperienza durante l’Aperitivo in Quota.

Related Articles

Ultimi Articoli