localconsulting.it
mercoledì, Maggio 22, 2024
localconsulting.it
HomeNotizieMusica e natura: a Chamois torna il festival Alt(r)I Ascolti, dal 24...

Musica e natura: a Chamois torna il festival Alt(r)I Ascolti, dal 24 al 27 agosto

La musica e la natura si fondono in un incantevole abbraccio al Festival Alt(r)I Ascolti, un evento magico che si svolge a Chamois dal 24 al 27 agosto. Questa località alpina, situata a 1.815 metri di altitudine nella Valtournenche (Valle d’Aosta), è un vero gioiello raggiungibile solo a piedi o in funivia da Buisson, ed è il luogo ideale per una straordinaria esperienza all’aria aperta con la musica come protagonista.

Il Festival, giunto alla sua terza edizione, è prodotto con passione dall’associazione Insieme a Chamois in collaborazione con la Regione Autonoma Valle d’Aosta, Niche (Ca’ Foscari Università di Venezia) e Fondazione CRT. L’obiettivo è promuovere un’offerta culturale unica, che unisce l’espressione artistica della musica alla valorizzazione del territorio e alla sostenibilità.

L’atmosfera magica di Chamois offre uno scenario perfetto per godersi la musica in tutta la sua naturale bellezza. Cinque concerti all’aperto regaleranno momenti indimenticabili, con sonorità che si fonderanno armoniosamente con gli spettacolari panorami alpini. E tutto questo rigorosamente senza amplificazione, per un’esperienza autentica e immersiva.

Ma il Festival Alt(r)I Ascolti non si limita solo ai concerti. Il programma è ricco di attività pensate per ogni fascia di età e per gli appassionati di natura e cultura. Incontri con ricercatori ed esperti, passeggiate alla scoperta di luoghi incantevoli, attività ludiche per i più piccoli e persino plogging, l’originale iniziativa per pulire l’ambiente durante le attività sportive all’aria aperta.

Il tema delle giornate del Festival è articolato in quattro temi distinti, ognuno arricchito da concerti, attività e momenti di riflessione. Il primo giorno è dedicato all’ascolto, con un concerto magico di Martin Mayes che coinvolgerà i bambini in un viaggio alla scoperta dei suoni della natura e della musica. A seguire, Stefano Arato con la sua fisarmonica emozionerà il pubblico con improvvisazioni basate sulle suggestioni della compositrice Pauline Oliveros.

Il secondo giorno sarà dedicato all’acqua, elemento vitale e simbolo di purezza. Una suggestiva passeggiata guidata porterà i partecipanti al Lago Lod, uno specchio d’acqua a 2.000 metri di quota immerso in una vasta pineta. Nel concerto di Ziad Trabelsi e Simone Pulvano, il liuto oud e la percussione def creeranno un paesaggio sonoro che richiama rituali e tradizioni del maghreb e del mashreq nei secoli.

Il terzo giorno si focalizzerà sulla pulizia, con una giornata dedicata al plogging e alla sensibilizzazione per un consumo responsabile. A seguire, il film The Peace Runner mostrerà l’impegno dell’attivista ambientale Roberto Cavallo. La serata si concluderà con un concerto emozionante di Ayumi Togo e Irenè Fiorito, che interpreteranno i bellissimi Kafka Fragmente di Kurtág, un viaggio attraverso l’esperienza umana.

L’ultimo giorno del Festival sarà dedicato all’elettronica, con la “radio che cammina” guidata da Carlo Infante e il coro polifonico Novi Cantores Torino, che eseguirà brani di grandi compositori del ‘900 e contemporanei. Infine, la musica elettronica di Guglielmo Diana ci condurrà in atmosfere concrete e sintetiche, chiudendo in bellezza questo straordinario evento.

Il Festival Alt(r)I Ascolti a Chamois offre un connubio perfetto tra musica e natura, arricchito da momenti di riflessione e consapevolezza. Un’occasione imperdibile per avvicinarsi all’arte in un contesto straordinario, dove la musica si sposa con l’armonia della natura, trasportando gli spettatori in un viaggio emozionante e coinvolgente. E il tutto ad ingresso gratuito, per rendere questa esperienza accessibile a tutti.

Related Articles

Ultimi Articoli