localconsulting.it
lunedì, Maggio 27, 2024
localconsulting.it
HomeNotizieOttobre 2023: 25 nuovi ristoranti nella Guida MICHELIN Italia

Ottobre 2023: 25 nuovi ristoranti nella Guida MICHELIN Italia

Il mese di ottobre del 2023 ha portato con sé una ventata di freschezza nel panorama gastronomico italiano, con l’ingresso di ben 25 nuovi ristoranti nella Guida MICHELIN Italia. Questi locali hanno affascinato gli ispettori grazie alla loro cucina di alta qualità, all’attenzione per la tradizione culinaria locale e alla creatività dei loro chef.

Mentre alcune delle distinzioni della Guida MICHELIN, come le Stelle, le Stelle Verdi e il Bib Gourmand, saranno svelate solo in occasione della prossima cerimonia annuale, gli ispettori hanno dedicato gran parte dell’anno a viaggiare per l’Italia alla ricerca dei migliori ristoranti da consigliare, aggiungendo costantemente nuovi indirizzi alla loro selezione.

Se siete curiosi di scoprire questi nuovi ristoranti, potete trovarli sia sul sito web della Guida MICHELIN Italia che sull’app dedicata, disponibile per iOS e Android. Le nuove entrate sono contrassegnate con la scritta “Novità” per una facile identificazione.

Vi consigliamo di segnare questa pagina tra i vostri preferiti e di consultarla regolarmente, poiché ogni mese potrete scoprire tutte le novità culinarie che il nostro Paese ha da offrire.

Novità in Ristoranti: Ottobre 2023:

1. 85 bistrot – Sesto San Giovanni, MI

   – Questo ristorante, situato a Sesto San Giovanni, è diventato rapidamente un punto di riferimento per gli amanti della cucina tradizionale con un tocco moderno. Lo chef-patron Daniele Ferrari, con una vasta esperienza nei locali milanesi, è un maestro nell’arte della cucina, e i suoi piatti sono un omaggio alla tradizione locale. Da non perdere la cotoletta, preparata in modo da esaltarne al massimo la delicatezza della carne di vitello.

2. Acqua – Olgiate Olona, VA

   – L’esperienza presso Acqua è un omaggio alla tradizione familiare della famiglia Possoni. Questo ristorante contemporaneo, situato di fronte allo storico Ma.Ri.Na, mette al centro l’attenzione sulla materia prima di alta qualità, con una particolare enfasi su pesci, crostacei e molluschi. Qui troverete preparazioni sia tradizionali che creative, ma sempre attente alla qualità degli ingredienti.

3. Autem – Milano, MI

   – Autem, situato a Milano, offre una carta scritta a mano che cambia quotidianamente. Lo chef Luca Natalini si impegna a offrire il miglior prodotto disponibile in tempo reale, senza compromessi sulla qualità e con una forte attenzione alla sostenibilità dei fornitori. Tra i piatti da provare, la seppia scottata con gamberi rosa crudi e salsa alla mugnaia.

4. Azotea – Torino, TO

   – Azotea, ubicato nel centro di Torino, offre un’atmosfera incantevole con pareti antiche e piante rampicanti, che ricreano un’atmosfera di vegetazione sudamericana. La cucina nikkei, che mette al centro il Perù, offre piatti come i tacos di ombrina in vasocottura e il calamaro crudo con agretti e piselli, arricchiti da una salsa di soya, umeboshi e alga yuyo. Da non perdere l’esperienza del sip pairing, l’abbinamento con cocktail a base di ingredienti nikkei.

5. Buca 18 – San Clemente, RN

   – Gestito con passione da tre giovani fratelli e la mamma, Buca 18 è un ristorante nell’entroterra riminese che propone una cucina accattivante e generosa. La loro piccola carta e i tre menù degustazione di terra, mare e vegetariano offrono un’ampia varietà di sapori. Durante l’estate, è possibile cenare all’aperto, mentre in sala sono esposte opere di artisti locali.

6. Camiano Piccolo – Montefalco, PG

   – Immerso in un casale del XVI secolo con piscina all’aperto, l’agriturismo Camiano Piccolo domina la campagna umbra, a soli 10 minuti d’auto da Montefalco. Lo chef Giuseppe Fabrizi utilizza il meglio del territorio, con verdure coltivate nell’orto di proprietà, oli e vini locali, e carni prelibate. Durante la stagione, è possibile gustare anche il tartufo nero.

7. Campocori – Roma, RM

   – Campocori è un ristorante gourmet progettato dal designer sudafricano Tristan Du Plessis, che porta a Roma un’esperienza di fine dining elegante, contemporanea e cosmopolita. Lo chef Alessandro Pietropaoli offre la scelta tra menu à la carte e menu degustazione a sorpresa, come “Natura,” “Emozioni,” o “Viaggio,” con diverse portate.

8. Casa del Nonno 13 – Mercato San Severino, SA

   – Questo ristorante ha riaperto sotto nuova gestione e si estende attraverso diverse sale fino a giungere nelle antiche cantine del palazzo, offrendo una visione incantevole. La cucina si basa sulla tradizione campana, con un’ampia selezione di salumi, verdure, paste, pomodori San Marzano e carni alla brace. Casa del Nonno 13 è un grande omaggio alla cucina della Campania.

9. Casa Fantini – Pella, NO

   – Situato sulle sponde del lago d’Orta, Casa Fantini offre un’esperienza moderna e accogliente in un edificio ristrutturato. Il ristorante propone piatti della tradizione reinterpretati con un tocco contemporaneo e presentazioni eleganti. Oltre al ristorante, il luogo offre anche una lounge, un giardino, una piscina e 11 camere per un’esperienza completa.

10. Delicato – Contigliano, RI

    – Nel borgo medioevale di Contigliano, nel reatino, Delicato offre una cucina che si concentra sui prodotti del territorio, senza fronzoli inutili o complicazioni, ma con un focus sulla purezza dei sapori degli ingredienti locali. La chef Carlotta Delicato è maestra nell’arte della cucina semplice ma gustosa.

11. Elementi – Torgiano, PG

    – Elementi è il ristorante gourmet dell’elegante albergo Borgobrufa, guidato dallo chef Andrea Impero. Originario della Ciociaria, la sua cucina riflette influenze laziali e umbre, offrendo un’esperienza gastronomica con piatti elaborati e creativi.

12. Essentia – Castrocaro Terme, FC

    – Nel centro storico di Castrocaro, Essentia è il ristorante di Andrea Giacchini, un giovane cuoco di grande talento. La sua cucina, ispirata alla tradizione gastronomica locale e non solo, si distingue per l’abilità tecnica e l’attenzione ai prodotti e ai sapori.

13. Feria – Treviso, TV

    – Feria è uno spazio con due anime, con un bar bistrot che serve cocktail e street food, oltre a un ristorante gourmet guidato dallo chef Marco Feltrin e dal suo team. Il menu offre piatti gustosi e a volte cerebrali, con radici indonesiane evidenti, accompagnati da un’interessante carta dei vini e opzioni di menu degustazione.

14. Futura – Chieti, CH

    – Situato nel cuore del centro storico di Chieti, Futura è un ristorante caratterizzato dalle pareti in mattoni e offre piatti prevalentemente a base di carne con un tocco contemporaneo. La cucina è caratterizzata da una creatività tecnica e innovativa.

15. Hostaria di Bricai – Varallo, VC

    – Hostaria di Bricai, situata nei giardini a lato della funicolare per il Sacro Monte, offre piatti della tradizione locale, come la coscia di coniglio in porchetta con purè di montagna. Il ristorante si trova in una dimora campestre con un porticato ideale per cenare all’aperto.

16. Hosteria La Cave Cantù – Casteggio, PV

    – All’interno della Certosa Cantù, un complesso monacale settecentesco, Hosteria La Cave Cantù è un locale moderno con sale e cantina conviviali. La cucina di Damiano Dorati è personalizzata e offre piatti colorati, generosi e ben curati nelle presentazioni.

17. Innocenti Evasioni – Milano, MI

    – Il ristorante Innocenti Evasioni ha una nuova location, una moderna sala con vetrate luminose che si affacciano su un grande giardino mediterraneo. La cucina propone tre menu degustazione, oltre a una carta che permette di comporre il proprio percorso culinario.

18. Kohaku – Roma, RM

    – Kohaku è un ristorante che offre un’esperienza culinaria giapponese. La cucina Kaiseki del Sol Levante è basata sulla stagionalità e sulla purezza degli ingredienti. Tra i piatti preferiti vi è l’anatra cotta al forno e avvolta in foglie di houba. La carta dei sakè è intrigante, e è disponibile anche un light lunch menu a mezzogiorno.

19. La Posta – Cavour, TO

    – La Posta offre un’atmosfera classica che richiama il passato con soffitti in legno e suggestive foto storiche. La cucina tradizionale propone paste fatte a mano e un carrello dei bolliti, con piatti come il coniglio stufato servito con peperoni di Carmagnola. Il locale produce anche conserve e pasticceria in-house.

20. Ling’s Ravioleria Migrante – Bologna, BO

    – Situato in un quartiere residenziale tranquillo, Ling’s Ravioleria Migrante è un minuscolo locale gestito da una giovane coppia appassionata. La loro proposta culinaria spazia dai ravioli cinesi a una cucina “migrante” che trae ispirazione da diverse tradizioni culinarie del mondo. I piatti cambiano giornalmente in base alle disponibilità del mercato e alla creatività dello chef.

21. Locanda Pincelli – Selva Malvezzi, BO

    – Locanda Pincelli prende il nome dall’ex postino del paese ed è ospitato in un locale rustico con un bel porticato ideale per cenare all’aperto. La cucina propone piatti creativi ispirati alla tradizione locale, con attenzione alla presentazione. Esempi includono le mezze maniche con cipolla bianca stufata e la coscia di faraona rosolata alla paprika.

22. Menabò Vino e Cucina – Roma, RM

    – Nel cuore del quartiere Prenestino-Centocelle a Roma, i fratelli Camponeschi hanno creato Menabò Vino e Cucina, un bistrot intrigante. Il menu offre un equilibrio tra carne, pesce e vegetali, con un’attenzione particolare alle stagioni e ai prodotti di qualità. Data la popolarità del locale, è consigliabile prenotare in anticipo.

23. Orma Roma – Roma, RM

    – Orma Roma si trova in una sala allungata verso la cucina, con un progetto di design che predilige il legno. Lo chef Roy Caceres, di origine colombiana, offre un connubio di prodotti laziali e ingredienti della sua terra natale, ma con influenze culinarie da tutto lo Stivale. La cantina e la terrazza sono spazi ben pensati.

24. Osteria del Posto – Chiugiana-La Commenda, PG

    – L’Osteria del Posto è un ristorante che richiede un piccolo sforzo finale per raggiungerlo, ma ne vale sicuramente la pena. Qui sarete accolti con simpatia e competenza, e potrete scegliere tra piatti ispirati al mercato e alle stagioni. La selezione dei vini è curata e interessante.

25. Scatto – Torino, TO

    – Scatto è situato nella bellissima piazza San Carlo di Torino ed è caratterizzato da una proposta culinaria articolata su tradizione e creatività. I fratelli Costardi guidano il ristorante, offrendo piatti che fondono la tradizione con le esperienze internazionali della brigata.

Related Articles

Ultimi Articoli